Guida alla cura di LiFePO4: prendersi cura della batteria al litio

LiFePO4 Care Guide: Taking Care of Your Lithium Battery
introduzione
Chimica LiFePO4 Le batterie al litio sono diventate popolari negli ultimi anni per una vasta gamma di applicazioni poiché sono una delle sostanze chimiche per batterie più potenti e di lunga durata disponibili. Con la cura adeguata, dureranno un decennio o più. Ti preghiamo di dedicare un momento a leggere questi suggerimenti per assicurarti di ottenere il servizio più lungo dall'investimento della batteria.

💥Suggerimento 1: non sovraccaricare/scaricare mai la batteria!
Le cause più comuni di guasto prematuro delle batterie LiFePO4 sono il sovraccarico e lo scaricamento eccessivo. Anche un singolo evento può causare danni permanenti alla batteria e tale abuso invaliderà la garanzia. È necessario un sistema di protezione della batteria per garantire che nessuna delle celle del pacco batteria possa superare la gamma di tensione operativa nominale,
Per la chimica LiFePO4, il massimo assoluto è 4,2 V per cella, ma si consiglia di caricare a 3,5-3,6 V per cella con una capacità aggiuntiva inferiore all'1% tra 3,5 V e 4,2 V.

Un sovraccarico può causare calore all'interno della batteria e un sovraccarico prolungato o estremo può causare un incendio. EV Works non è responsabile per eventuali danni causati dall'incendio della batteria.

Giunzioni in cui può verificarsi un sovraccarico:
👉Mancanza di un adeguato sistema di protezione della batteria
👉Guasto del sistema di protezione della batteria infetto
👉Il sistema di protezione della batteria non è installato correttamente
Blackcell non è responsabile per la selezione o l'uso di sistemi di protezione della batteria.

D'altra parte, una scarica eccessiva può anche causare danni alla batteria. Se una batteria è quasi scarica (inferiore a 2,5 V), il BMS deve scollegare il carico. Le batterie al di sotto di 2,0 V possono essere leggermente danneggiate, ma di solito si ripristinano. Tuttavia, una batteria alimentata a una tensione negativa viene danneggiata irrimediabilmente.

Su una batteria da 12 V, impedendo che la tensione totale della batteria scenda al di sotto di 11,5 V, utilizzando un'interruzione di bassa tensione invece del BMS, non si verificheranno danni alla batteria. La ricarica a non più di 14,2 V sull'altra estremità non dovrebbe sovraccaricare le batterie.

💥Suggerimento 2: pulire il terminale prima dell'installazione
I terminali nella parte superiore della batteria sono realizzati in alluminio e rame, che nel tempo sviluppa uno strato di ossido se esposto all'aria. Prima di installare l'interconnettore della batteria e il modulo BMS, pulire accuratamente i terminali della batteria con una spazzola metallica per rimuovere l'ossidazione. Se si utilizzano interconnessioni per batterie in rame nudo, è necessario pulire anche queste. La rimozione dello strato di ossido migliorerà notevolmente la conduttività e ridurrà l'accumulo di calore ai terminali. (In casi estremi, l'accumulo di calore sui terminali dovuto alla cattiva conduzione può fondere la plastica attorno ai terminali e danneggiare il modulo BMS!)

💥Suggerimento 3: utilizzare il terminale corretto per installare l'hardware
Le batterie Winston con terminali M8 (90 Ah e oltre) devono utilizzare bulloni lunghi 20 mm. Le batterie con terminali M6 (60 Ah e inferiori) devono utilizzare bulloni da 15 mm. In caso di dubbio, misurare la profondità della filettatura nell'unità e assicurarsi che il bullone sia vicino ma non tocchi il fondo del foro. Dall'alto verso il basso dovresti avere una rondella elastica, una rondella piatta e quindi l'interconnessione della batteria.

Dopo circa una settimana dall'installazione, controllare che tutti i bulloni dei terminali siano ancora serrati. I bulloni dei terminali allentati possono causare connessioni ad alta resistenza che tolgono alimentazione al tuo veicolo elettrico e causano calore eccessivo.

💥Suggerimento 4: carica frequentemente e fai cicli più brevi
Con le batterie al litio, otterrai una maggiore durata della batteria se eviti scariche molto profonde. Raccomandiamo di attenersi al massimo del 70-80% di DoD (profondità di scarica), tranne in caso di emergenza.

cellule gonfie
Il gonfiore si verifica solo quando la batteria è troppo scarica o in alcuni casi sovraccarica. Il gonfiore non significa necessariamente che la batteria non sia più utilizzabile, anche se di conseguenza potrebbe perdere una certa capacità.

lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati